Cani aggressivi, tra prevenzione e necessità di nuove norme. Puntata speciale questa sera allo Zoo su Antenna 3, con Michelazzi, Bernasconi, Portoghese e Ciccarelli

12 Gennaio 2024
Lettura 1 min

Cani aggressivi, medici veterinari impegnati nella cultura cinofila e nella prevenzione, facciamo il punto: superpuntata venerdì 12 gennaio allo Zoo su Antenna 3 in diretta alle 22,30. In studio con Stefania Piazzo e Claudia Taccani ospiti ed esperti d’eccezione. Eccoli!

Intervengono la dr. Carlotta Bernasconi, la dr. Manuela Michelazzi, l’avvocato Filippo Portoghese, l’educatore cinofilo Ilaria Ciccarelli.

Carlotta Bernasconi è presidente dell’Ordine dei medici veterinari della provincia di Milano. Direttore Sanitario, Practice Manager presso la clinica San Siro a Milano, è stata vicepresidente Fnovi.

Manuela Michelazzi è direttore sanitario del canile di Milano, è specialista in Etologia Applicata e Benessere Animale, collabora con l’Università di Medicina veterinaria di Lodi con l’Ambulatorio per I problemi comportamentali del cane e del gatto svolgendo attività clinica inerente la medicina comportamentale del cane e del gatto e collaborando ai progetti di ricerca sul comportamento e il benessere degli animali d’affezione.

Filippo Portoghese è avvocato e membro della Commissione per i diritti e il benessere animale dell’Ordine degli avvocati di Milano.

Ilaria Ciccarelli ha fondato il Centro Hard Dog (Cornaredo) ed è docente dei corsi Fiba-Hard Dog e si occupa del recupero comportamentale dei cani problematici.

Vi aspettiamo, venerdì diretta in seconda serata dalle 22,30 alle 23,30 su Antenna 3 allo Zoo di Senza sconti.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Vicenda Anas, Salvini insiste: Tommano Verdini onesto, il padre Denis persona perbene

Prossimo Servizio

Vertenza ex Ilva, per Calenda “un suicidio annunciato”

Ultime notizie su Lo Zoo

Oipa, convegno a Roma sul “patentino cane speciale”

Occorre introdurre una normativa che preveda il rilascio di un “patentino cane speciale”, dopo il superamento di un corso, come già avviene, per esempio, nel Comune di Milano (v. Regolamento). Questo il tema del convegno dal titolo “Le
TornaSu