San Marino, pronti al turismo vaccinale con Sputnik V dal 17 maggio

Lettura 2 min

San Marino si proietta in maniera spedita a poter essere presto un Paese con un numero di contagi pari a zero e poter ripartire a pieno regime con le attivita’ economiche. Questo quanto emerso nel corso di una conferenza stampa del Congresso di Stato di San Marino. La chiave di volta nella strategia di lotta di San Marino contro il coronavirus e’ stata l’avvio della campagna vaccinale. Come ha spiegato il segretario di Stato Luca Beccari, “l’esperienza della Repubblica del Titano e’ stata particolare”, visto che non ha partecipato a meccanismo approvvigionamento unico dell’Ue, e cio’ ha portato a un inizio in ritardo rispetto alla campagna vaccinale europea, ma nonostante cio’ San Marino ha avviato a marzo la propria campagna, con risultati assolutamente positivi. “San Marino si proietta in maniera spedita a poter essere presto un Paese con un numero di contagi pari a zero e poter ripartire a pieno regime con le attivita’ economiche e di mobilita’, quindi anche il turismo”, ha detto Beccari.

 Due sono stati gli “asset principali” della campagna vaccinale. Il primo, a detta di Beccari, e’ “l’ottima collaborazione” con il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif), che gestisce l’esportazione del vaccino Sputnik V, mentre il secondo e’ la cooperazione con l’Italia, che ha permesso di avere accesso anche ad altri vaccini, superando le 20 mila somministrazioni finora. Le autorita’ locali hanno menzionato anche la possibilita’ di vaccinazione per persone che si recheranno a San Marino per periodi non brevi. Con il vaccino Sputnik V sara’ quindi possibile avviare una campagna di “turismo vaccinale”, per persone non residenti in Italia, hanno aggiunto i rappresentanti del Congresso di Stato. Il regolamento per questa iniziativa e’ gia’ pronto, e la campagna dovrebbe partire dal 17 maggio. 

Servizio Precedente

Bonus Bellanova. Chi l'ha visto?

Prossimo Servizio

Smart working ma in crociera. Arrivo il sail working

Ultime notizie su Cronaca