Potere acquisto a quel paese

Lettura 2 min

Il rincaro dell’energia e le bollette astronomiche che le famiglie si trovano a dover fronteggiare a causa del conflitto tra Russia e Ucraina depaupera e comprime il potere d’acquisto delle famiglie: ciò influirà ancora sull’ampiezza e il ritmo di crescita dei consumi. Dopo la pausa e l’incertezza della pandemia dunque, i consumi delle famiglie infatti cresceranno nel 2022 solo dell’1,7% rispetto al 5,1% registrato lo scorso anno. A formulare la stima è il rapporto di Primavera del Centro studi di Confindustria. “La fiducia è crollata a marzo e la normalizzazione della propensione al risparmio delle famiglie, ancora elevata nel 2021 (13,5% in media fino al terzo trimestre) appare quindi rinviata. Famiglie e imprese, infatti, saranno indotte a rivedere cautamente le proprie decisioni di consumo e di investimento”, spiegano gli economisti di viale dell’Astronomia. Così l’indice di incertezza della politica economica per l’Italia è salito del 21,1% nella media dei primi due mesi del 2022 rispetto al quarto trimestre del 2021 ed è destinato ad aumentare ulteriormente da marzo. Dopo il fallimento di Lehman Brothers era salito del 30,7%; dopo l’attacco alle Torri Gemelle dell’85,0%.

Per quanto riguarda l’inflazione , prosegue il Csc, “resterà sugli alti valori attuali per gran parte del 2022 e in media si assesterà al +6,1%, con una revisione al rialzo di +4,7 punti dallo scenario di ottobre”. Nel 2023, invece, è attesa una discesa al +2,0%, per il ribaltarsi delle due traiettorie attualmente in atto: è atteso un aumento significativo dell’inflazione di fondo anche in Italia, con un ampio ritardo, grazie al recupero del Pil; e l’esaurirsi graduale dell’impatto del rincaro di petrolio e gas sulla variazione dei prezzi al consumo energetici calcolata sui 12 mesi, anche se i livelli delle quotazioni caleranno di poco e resteranno molto alti come ipotizzato. Non impatterà sull’inflazione ,invece la dinamica salariale, seppur in rialzo. Il rincaro dell’energia e le bollette astronomiche che le famiglie si trovano a dover fronteggiare a causa del conflitto tra Russia e Ucraina depaupera e comprime il potere d’acquisto delle famiglie: ciò influirà ancora sull’ampiezza e il ritmo di crescita dei consumi. Dopo la pausa e l’incertezza della pandemia dunque, i consumi delle famiglie infatti cresceranno nel 2022 solo dell’1,7% rispetto al 5,1% registrato lo scorso anno. A formulare la stima è il rapporto di Primavera del Centro studi di Confindustria. “La fiducia è crollata a marzo e la normalizzazione della propensione al risparmio delle famiglie, ancora elevata nel 2021 (13,5% in media fino al terzo trimestre) appare quindi rinviata. Famiglie e imprese, infatti, saranno indotte a rivedere cautamente le proprie decisioni di consumo e di investimento”, spiegano gli economisti di viale dell’Astronomia. Così l’indice di incertezza della politica economica per l’Italia è salito del 21,1% nella media dei primi due mesi del 2022 rispetto al quarto trimestre del 2021 ed è destinato ad aumentare ulteriormente da marzo. Dopo il fallimento di Lehman Brothers era salito del 30,7%; dopo l’attacco alle Torri Gemelle dell’85,0%.Per quanto riguarda l’inflazione , prosegue il Csc, “resterà sugli alti valori attuali per gran parte del 2022 e in media si assesterà al +6,1%, con una revisione al rialzo di +4,7 punti dallo scenario di ottobre”. Nel 2023, invece, è attesa una discesa al +2,0%, per il ribaltarsi delle due traiettorie attualmente in atto: è atteso un aumento significativo dell’inflazione di fondo anche in Italia, con un ampio ritardo, grazie al recupero del Pil; e l’esaurirsi graduale dell’impatto del rincaro di petrolio e gas sulla variazione dei prezzi al consumo energetici calcolata sui 12 mesi, anche se i livelli delle quotazioni caleranno di poco e resteranno molto alti come ipotizzato. Non impatterà sull’inflazione ,invece la dinamica salariale, seppur in rialzo.

Servizio Precedente

Unimpresa, sprofonda il Pil

Prossimo Servizio

Ci mancava la guerra. Veneto, turismo in gran frenata

Ultime notizie su Cronaca