Chi comanda davvero in Italia? Le mafie

Lettura 2 min

di Luigi Basso – Chi ha il potere economico e finanziario comanda da sempre sul potere politico: lo indirizza, lo condiziona, lo avvolge, lo limita e lo determina.
In Italia chi ha il potere economico ?
ENI, la potentissima azienda, fattura 30 miliardi circa all’anno.
ENEL Global Trading e FCA Italy un po’ meno di 25 miliardi ciascuna, ENEL Energia quasi 14, ESSO Italiana tocca i 12 miliardi, Leonardo i 10, ESSELUNGA sfiora gli 8 miliardi e così via.
Tutta la raccolta premi complessiva del mercato italiano delle Assicurazioni valeva in epoca pre – Covid circa 144 miliardi all’anno.


La raccolta netta globale di tutto il risparmio italiano nel 2019 valeva 73 miliardi.
Tutto il turismo del BelPaese valeva nel 2019, prima della crisi sanitaria, poco meno di 60 miliardi.
Il saldo commerciale della moda nel 2019 valeva poco più di 20 miliardi l’anno, con un fatturato complessivo del settore tessile, moda e accessori di circa 100 miliardi.


Secondo gli atti parlamentari il fatturato delle mafie, in Italia, vale 150 miliardi all’anno (cifra che per molte associazioni è stata calcolata per difetto in quanto le attività gestite dalle Mafie supererebbero i 220 miliardi).
La Yakuza, la più potente organizzazione di stampo mafioso extraitaliana, fattura 100 miliardi e le Triadi cinesi che fanno tanta paura mettono insieme 8 miliardi all’anno di traffici.
Occorre poi considerare che le mafie, essendo organizzazioni piramidali molto verticistiche e con una ferrea catena di comando di tipo militare, hanno una capacità di condizionamento sulla politica molto più penetrante di quella che possono avere, per dire, le aziende quotate in Borsa.
La prova del nove che le mafie comandino in Italia è data dall’applicazione del teorema Falcone: dove comanda la mafia, i posti nelle Istituzioni vengono tendenzialmente assegnati ai cretini.

Photo by Alden Maben 

Servizio Precedente

Figliuolo: Dopo over 65 vaccineremo i più giovani in vacanza e nelle scuole. Nel Nord Est il picco dei No Vax

Prossimo Servizio

1° maggio? Per molti è ancora vietato lavorare

Ultime notizie su Cronaca