Alta Velocità Roma-Napoli. Si indaga su pezzo di rotaia deformata

Lettura 1 min

 Sulla Linea Roma – Napoli AV, il traffico ferroviario rimane sospeso in prossimità di Roma Prenestina in seguito allo svio dello scorso venerdì 3 giugno. In attesa della conclusione dei lavori di completo ripristino dell’infrastruttura, per la quale si stima occorrano circa tre giorni, sono state adottate modifiche al programma di circolazione dei treni, alta velocità e regionali, in Lazio e Campania. Inoltre, sono programmate alcune modifiche ai collegamenti regionali veloci fra Roma Umbria e Marche. L’offerta è stata rimodulata bilanciando le esigenze del trasporto ferroviario regionale e quelle dell’AV per minimizzare le inevitabili ripercussioni su entrambe. I treni AV seguono percorsi alternativi sulle linee Napoli – Formia – Roma e Napoli – Cassino – Roma con maggior tempo di viaggio fino a 90 minuti.

Su disposizione della Procura di Roma è stata dissequestrata l’area interessata venerdì dall’incidente al treno dell’alta velocità della linea Torino-Napoli che è andato ad urtare, con la motrice di coda, contro l’ingresso della galleria della Serenissima.


 Restano ancora nella disponibilità di chi indaga un pezzo di rotaia deformata che verrà asportato per consentire ulteriori verifiche, il locomotore posteriore danneggiato e deragliato e il locomotore anteriore.


Servizio Precedente

Salvini mette le mani avanti: Voto 12 giugno non è dato nazionale

Prossimo Servizio

Corridoio per il grano, Mosca concorda con Kiev e Ankara lasciapassare per le navi ucraine

Ultime notizie su Cronaca