Allarme degli esperti: “Il virus attacca anche il cervello”. Già, ce n’eravamo accorti

/
Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – Gli esperti, gli scienziati, i tecnici. Il mondo sta subendo una dicotomizzazione massima, tra chi informa e chi deve essere informato. Non c’è possibilità di poter scendere o salire questa scala mobile della verità. E le notizie, ovviamente, possono solo arrivare dall’alto.

Dal laboratorio di Pomezia, dove vengono prodotte le provette del prossimo vaccino, come riporta La Repubblica, avvertono: “L’aggressione a più organi è la caratteristica che spaventa del Covid”. La direttrice scientifica di Advent-Irbm Stefania Di Marco ricorda come: “Il virus non attacca solo i polmoni, ma una pluralità di organi. I reni, il fegato e, ora è stato dimostrato, anche il cervello”.

Già, ce n’eravamo decisamente accorti. Su come non solo sia cambiato il cervello, ma anche la mente di moltissimi italiani. Il Covid, se ha fatto vittime inferiori rispetto a quelle proclamate, ha fatto sicuramente bottino di tutte le paure che si sono instaurate negli ultimi anni nel popolo italico, sprigionandole ed irrorandole in tutto il Paese, sui social e nelle piazze. Creando ancora di più divisioni, paura per il prossimo e fobie incontrollate.
Riusciremo mai a tornare come prima? Credo di no.

Servizio Precedente

Video / Dichiarazioni shock del sindaco di Padova (PD): la criminalità serve

Prossimo Servizio

Governo impugna ordinanza Piemonte su misurazione temperatura a scuola

Ultime notizie su Cronaca