I tre consiglieri regionali veneti della Lega non verranno ricandidati. Zaia: per me la vicenda è chiusa

Lettura 1 min

di Davide Parente – E’ arrivata l’ufficialità: il vicepresidente e assessore al Bilancio Gianluca Forcolin e i consiglieri regionali Riccardo Barbisan e Alessandro Montagnoli non verranno ricandidati per le elezioni di settembre in Veneto.

Zaia ha dichiarato: “Abbiamo lavorato insieme cinque anni, è ovvio che mi dispiace sia finita così ma non ci sono i presupposti per le ricandidature – poi aggiunge – sono persone affrante. Il vicepresidente della giunta regionale del Veneto Gianluca Forcolin mi ha annunciato le sue dimissioni e non si ricandiderà nella Lega. Per me la vicenda è chiusa. Rispondo per la mia amministrazione e ai cittadini ho dato una risposta. I cittadini hanno seguito con attenzione la vicenda per la quale c’è molta sensibilità. Hanno guardato principalmente al fatto che c’è stata una presentazione della richiesta del bonus, anche se è pur vero che il vicepresidente non l’ha percepito e non ha presentato ulteriore documentazione per ottenerlo».

Servizio Precedente

Gimbe: 46% nuovi casi in più e meno tamponi

Prossimo Servizio

Presidente Santelli chiude tutte discoteche e sale da ballo in Calabria fino al 7 settembre

Ultime notizie su Veneto