Messaggio di Zelensky a Sanremo, grazie al popolo italiano e ai suoi leader

12 Febbraio 2023
Lettura 1 min

“Ringrazio il popolo italiano ei suoi leader che insieme all’Ucraina avvicinate questa
vittoria”. Lo ha dichiarato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, nel messaggio letto a Sanremo questa notte, nella serata finale, dal conduttore Amadeus. “Cari partecipanti, organizzatori e ospiti del festival. Per piu’ di sette decenni, il festival di Sanremo si sente in tutto il mondo. Si sente la sua voce, la sua bellezza, la sua magia, la sua vittoria. Ogni anno sulle rive del Mar Ligure vince la canzone. Vincono la cultura e l’arte. La musica vince e questa e’ una delle migliori creazioni della civilta’ umana. Purtroppo, per tutto il tempo della sua esistenza, l’umanita’ crea non solo cose belle. E purtroppo oggi nel mio paese si sentono spari ed esplosioni”, ha scritto Zelensky nel messaggio letto alla 73ma edizione del Festival. “Ma l’Ucraina vincerà sicuramente questa guerra. Vincera’ insieme al mondo libero. Vincera’ grazie alla voce
della liberta’, della democrazia e, certamente, della cultura”, ha proseguito Zelensky. “Ringrazio il popolo
italiano ei suoi leader che insieme all’ questa vittoria. Auguro successo a tutti i finalisti e dal profondo del mio cuore voglio invitare i vincitori di quest’anno a Kyiv, in Ucraina, nel giorno della vittoria.
Nel giorno della nostra vittoria. Questa vittoria oggi viene creata e ottenuta in condizioni estremamente difficili. Grazie ai nostri difensori. Grazie a loro coraggio, indomabilita’, invincibilita’. Centinaia di canzoni sono gia’ state scritte su questo, e ne ascolterete una oggi. E sono sicuro che un giorno ascolteremo tutti insieme la nostra canzone di vittoria”, ha concluso il presidente ucraino.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

La Procura generale della Cassazione: Annullare il 41 bis a Cospito

Prossimo Servizio

Un terzo della spesa se ne va in cibo

Ultime notizie su Politica

Carceri, un casino

Dopo la giornata difficile nel carcere friulano di Gorizia, ecco “l’ennesima serata di follia e violenza, vissuta nella notte nella struttura di Santa Maria Maggiore a Venezia”, racconta Giovanni Vona, segretario per
TornaSu

Don't Miss