Meloni milanese per un giorno. E a Bonomi dice: Da Pnrr liberati 12 miliardi per sostenere le imprese

7 Dicembre 2023
Lettura 1 min

 La presidente del Consiglio Giorgia Meloni è arrivata a Rho, dov’era attesa per prendere parte a un incontro utile alla firma dell’accordo per lo sviluppo e la coesione tra governo e Regione Lombardia che libererà risorse per 1 miliardo e 200 milioni di euro. La premier, che indossava un tailleur pantalone total black, è stata accolta dalla vicepresidente Senatore Licia Ronzulli, dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, dal neo prefetto di Milano Claudio Sgaraglia e dal presidente di Fondazione Fiera Milano Enrico Pazzali. Tra gli ospiti ad attendere Meloni anche il presidente di Confindustria Carlo Bonomi, con il quale la premier ha mostrato di avere un forte rapporto di stima e amicizia. Tra i due un abbraccio e scambio di baci, quindi un breve scambio di battute. Dopo il giro di saluti, il presidente del Consiglio ha rivolto un sorriso agli operatori della stampa, quindi ha fatto ingresso in fiera senza rilasciare dichiarazioni. 

Dopo la revisione del Piano nazionale di ripresa e resilienza, Meloni ha affermato che “dodici miliardi dei fondi che abbiamo liberato vanno a sostenere le imprese di questa nazione. Il Presidente Bonomi, quando noi abbiamo approvato la manovra qualcuno ha detto che c’era attenzione al lavoro e ai redditi ma non la necessaria attenzione alle imprese. Non c’era perché noi stavamo facendo un lavoro col Pnrr che avrebbe generato queste risorse”. La premier lo ha ricordato in occasione della firma dell’Accordo di sviluppo e coesione con la Regione Lombardia a Fiera Milano a Rho, rivolta al presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, presente in sala.

E sul tema Pnrr abbiamo “ricevuto la terza rata, a breve riceveremo la quarta ed entro il 31 dicembre invieremo gli obiettivi della quinta rata”.  L’obiettivo è”concentrare una parte di queste risorse sulle imprese, 12 miliardi dei fondi liberati che vanno a sostenere il sistema produttivo, ci sono per esempio, 6,5 miliardi su transizione 5.0″, ha spiegato.

Intervento integrale:  https://www.youtube.com/live/CAgU_tjCKUc?si=2-NHuaqgcaq6iXhg

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Il Piemonte evita la recessione. Per ora

Prossimo Servizio

Gadda: Ddl Made in Italy disorganico. Fa sorridere che sovranisti facciano fondo sovrano come in ex Urss

Ultime notizie su Politica

Mosca: Con ritiro Biden molto può cambiare

 Il Cremlino monitorerà la situazione, ma considera prioritari non i risultati delle elezioni americane, ma il raggiungimento degli obiettivi del Distretto militare centrale. Lo ha detto il portavoce del presidente russo Dmitry

Biden si ritira dalla corsa per Casa Bianca

Joe Biden ha abbandonato la sua corsa per la rielezione alla Casa Bianca. 81 anni, Biden alla fine ha dovuto cedere alle pressioni sempre più forti di quelli che riteneva i suoi più stretti alleati (tra
TornaSu