Lega Lombarda, da rifondare… e quel 12 aprile 1984 che ha cambiato la politica italiana

Lettura 1 min

di Roberto Paolino – Giornata importante quella odierna in quanto 12 aprile 1984, Bossi fonda la Lega Autonomista Lombarda, poi Lega Nord. Il 12 aprile del 1984, Umberto Bossi, insieme a Giuseppe Leoni, Marino Moroni, Pierangelo Brivio, Emilio Benito Rodolfo Sogliaghi e Manuela Marrone, davanti ad un notaio di Varese, fonda la Lega Autonomista Lombarda, primo embrione di quella che sarebbe diventata la Lega Nord nata nel 1991. Una grande storia, di un movimento che ha provato anzi c’era quasi riuscito a cambiare l’organizzazione dello Stato.
Purtroppo oggi quella Lega non esiste più il cambio di nome e linea politica, ha trasformato la Lega da Partito federalista indipendentista, nel partito centralista nazionalista che tutti conosciamo.
Che fare piangersi addosso?
Direi di no, non è da padano.
Invece si deve ripartire e costruire tutti insieme senza invidie gelosie e veti il nuovo movimento del Nord perché una storia importante come la nostra non può finire così.

Servizio Precedente

IL TABU’ LOMBARDO SULLA QUESTIONE SETTENTRIONALE – Sala e Fontana: “Niente soldi da Roma”. Ma allora perché per Beppe e Attilio il residuo fiscale è innominabile?

Prossimo Servizio

Sala, in Italia c’è spazio per nuova forza politica che unisce ambiente e giustizia sociale. Se arriva tengo antenne alzate

Ultime notizie su Opinioni