Caso LFM: ipotesi finanziamento ‘regalo’ da Regione?

Lettura 1 min

Altri sussulti oggi in Regione Lombardia. A cosa sarebbe servita l’attività ispettiva della Guardia di Finanza che oggi è andata ad acquisire documenti in Regione Lombardia? L’attività è legata all’inchiesta sulla presunta vendita ‘gonfiata’ di un immobile per la Lombardia Film Commission, e gli inquirenti milanesi – riferisce l’Ansa – cercano di capire perché la Regione, allora guidata da Roberto Maroni, avesse finanziato con 1 milione di euro l’acquisto di quell’immobile, pagato 800mila euro. Uno stanziamento che, allo stato delle indagini, secondo le ipotesi dei pm, potrebbe essere stato un ‘regalo’ a favore dell’allora presidente di LFC Michele Di Rubba e degli altri due commercialisti vicini alla Lega.

Servizio Precedente

Trump: Votare sinistra uguale a far precipitare economia. Poi aggiunge:"Il voto per posta porterà alle elezioni più corrotte della nostra nazione"

Prossimo Servizio

Ancora polemiche su Luca Zaia. Sit-in di protesta sotto la Regione: "Il Vaccino non lo vogliamo, piuttosto dai le dimissioni"

Ultime notizie su Lombardia