Nato rifornisce di difesa aerea, droni e anticarro Kiev. E la Russia: Finché Ucraina non si demilitarizza andiamo avanti

Lettura 1 min

“E’ stata approvata una significativa fornitura di armi all’ucraina tra cui anticarro, difesa aerea e droni che si sono dimostrati altamente efficaci”. Lo ha dichiarato il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, al termine del summit straordinario della Nato.

 Prima l’Ucraina si rendera’ conto dell’inevitabilita’ di una soluzione pacifica alla sua smilitarizzazione e prima sara’ completata l’operazione militare russa. Lo ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, in un briefing, auspicando la trasformazione dell’Ucraina in uno Stato neutrale a beneficio della sua popolazione e di tutta l’Europa. Inoltre Zakharova ha ricordato che i negoziati delle delegazioni russa e ucraina sulla bozza di accordo, compresa la neutralita’ di Kiev e le garanzie della sua sicurezza, stanno proseguendo in videoconferenza. In particolare sono oggetto di discussione aspetti militari, politici e umanitari.

Foto di Marjan Blan 

Servizio Precedente

TRAME DI GUERRA SENZA PACE- Dal vertice Nato: "Aumentiamo resistenza per contrastare influenza maligna della Russia"

Prossimo Servizio

Kiev: Gerusalemme sede privilegiata per incontro Putin-Zelensky

Ultime notizie su GUERRA IN EUROPA