La Russia: Se togliete alcune sanzioni, noi sblocchiamo il grano

Lettura 1 min

La Russia è pronta a fornire corridoi umanitari per le navi che trasportano il grano dall’Ucraina in cambio della cancellazione di alcune sanzioni, lo ha detto il viceministro degli Esteri Andrei Rudenko, secondo Interfax. Oltre 20 milioni di tonnellate di grano sono stoccate nei silos ucraini a causa del blocco dei porti del Mar Nero in seguito all’invasione russa. L’Occidente sta discutendo della creazione di “corridoi sicuri” per l’export del grano ucraino ma serve il consenso russo. “Abbiamo detto più di una volta su questo punto che una soluzione per i problemi relativi ai beni alimentari richiede un approccio complessivo, che includa la cancellazione di sanzioni imposte sull’export russo e sulle transazioni finanziarie”, ha detto Rudenko. “E inoltre richiede la rimozione delle mine da parte ucraina in tutti i porti dove sono ancorate le navi. La Russia è pronta a fornire il passaggio umanitario necessario, come fa ogni giorno”.

Servizio Precedente

C'è anche la questione settentrionale. Il 38% delle famiglie piemontesi non riescono a far quadrare il bilancio

Prossimo Servizio

"Kiev ha perso per sempre accesso al Mar d'Azov"

Ultime notizie su GUERRA IN EUROPA