Il libro della preside controcorrente Solange Hutter: Covid, ecco il prezzo che pagano studenti e scuole

Lettura 3 min

Solange Hutter, in questo volume, ha inteso rivivere insieme ai suoi lettori tutto il percorso drammatico di questa emergenza sanitaria. L’autrice affida a un flusso di coscienza intenso e profondo la prima parte del libro, che descrive le emozioni, le sensazioni e le reazioni al cospetto di una crisi planetaria.

Fin dalle prime pagine sembra di vivere di persona il racconto delle giornate, delle ore, dei momenti vissuti dalla protagonista insieme alla sua famiglia, il tutto calato nello stupendo scenario della Costiera Amalfitana. In qualità di Preside di scuole superiori, ma anche di madre con due figli poco più che adolescenti, Solange intuisce la gravità del momento soprattutto da una prospettiva umana e sociale; lancia subito il suo grido d’allarme non appena comincia a diffondersi il concetto di “distanziamento sociale”, che ella non esita a definire incompatibile sia con la Scuola sia con la natura umana.

Sono prese in esame la “Linee Guida Piano Scuola 2020/2021” con annesso Protocollo sanitario che l’autrice tratta come vero e proprio “abominio”, del tutto in opposizione con qualsiasi concetto elementare di pedagogia e psicologia dell’età evolutiva e adolescenziale. In tal senso viene offerta una panoramica, anche da un punto di vista scientifico, dei gravi rischi di carenze psico-affettive in seguito all’adozione di tali misure “contenitive” e “restrittive” all’interno delle scuole, con riferimenti ai grandi studiosi che hanno fatto la storia della pedagogia, le cui metodologie sono state totalmente ignorate.

La Preside Hutter è emersa agli onori della cronaca in seguito al suo sciopero della fame a difesa degli studenti, ma anche in seguito all’ormai celebre “Discorso alla Camera dei deputati”, diventato virale sul “web”. Fin da aprile si è spesa in convegni, interviste, conferenze e ha partecipato ad eventi per contrastare la narrazione allarmistica dei media, una infodenia che tanto male ha causato a tutta la popolazione. In seguito a una profonda crisi interiore, dovuta proprio alla deriva immorale nella quale sono annegate tutte le istituzioni, tra cui proprio la Scuola, la Preside si è dimessa dal suo ruolo per motivi etici.

Attenendosi a quello che fin dall’adolescenza è stato il suo motto – “dal fango estraggo l’oro” – Solange Hutter riscopre le sue passioni più care, come la scrittura e il “counseling filosofico”, pratica che si occupa del disagio esistenziale non patologico. Attualmente l’autrice, molto attiva sui social proprio sulle tematiche di contrasto al disagio psicologico, soprattutto giovanile, lavora come counselor e collabora con vari comitati e associazioni nello sviluppo di idee che possano rappresentare la base per una Scuola veramente umana, fondata sull’amore e sull’etica.

Il libro contiene anche il testo del “Discorso alla Camera” nonché di quello pronunciato alla “Marcia della Liberazione”, in Piazza San Giovanni a Roma il 10 ottobre 2020.

A Milano presentazione del libro il 24 gennaio presso lo Spazio Pin, Viale Sondrio 5.

Servizio Precedente

I social media bloccano Trump. Stop da FB, Instagram e Twitter

Prossimo Servizio

E' morto Peppino Turani

Ultime notizie su Cultura