Trump all’ONU: Cina tenne confini aperti per infettare il mondo, va perseguitata

Lettura 1 min

Secondo le anticipazioni diffuse dalla Casa Bianca, a Pechino, durante l’assemblea generale dell’Onu, Donald Trump rivolge un’accusa pesante alla Cina, rea secondo lui della diffusione del virus nel mondo. Qui alcune frasi pronunciate oggi.

Nei primi giorni del virus, la Cina bloccò i voli interni, mentre permetteva ai voli di lasciare la Cina ed infettare il mondo.

Dobbiamo rendere responsabile la Cina “che ha diffuso questa piaga nel mondo

Il governo cinese e l’Organizzazione mondiale per la Sanità, che è virtualmente controllata dalla Cina, dichiararono in modo falso che non vi erano prove delle trasmissione da uomo ad uomo. In seguito hanno detto, sempre in modo falso, che le persone senza sintomi non avrebbero diffuso la malattia”

Servizio Precedente

Sileri: preoccupato da pranzi in famiglia e con amici

Prossimo Servizio

La pagella del New York Times: "Salvini era un uomo potente... Adesso non più". La parabola discendente vista dagli Usa