E’ morto Luigino Vascon

Lettura 1 min

E’ prematuramente scomparso a 65 anni Luigino Vascon, già parlamentare della Lega e poi assessore provinciale a Vicenza, che diede impulso alla nascita del Centro di referenza nazionale per gli interventi assistiti con gli animali, nella prima sede di Montecchio Precalcino.

Questo il ricordo di Roberto Ciambetti, presidente del consiglio regionale: «Con Luigino Vascon esce di scena un protagonista della politica vicentina, provato dalla vita, che amava il Veneto è la sua terra. Ciao Luigino, con te se ne va un uomo innamorato del suo Veneto, un personaggio sanguigno, esuberante talvolta, messo a durissima prova dalla vita». «Il parlamentare leghista è stato anche assessore provinciale a Vicenza. Appassionato cacciatore, sempre attento alle problematiche del mondo contadino e dell’agricoltura – ha concluso Ciambetti –  Difficile in questo momento aggiungere altro, se non tutta la tristezza per la scomparsa prematura di un uomo che ha dato molto al suo Veneto e che amava la sua terra». Vascon aveva poi aderito al movimento autonomista Prima il Veneto.

La redazione de la nuova padania ha avuto modo di collaborare ai tempi della Padania cartacea con Vascon, producendo mesi di inchieste su ìl crack di Federconsorzi, grazie all’attività ispettiva dell’allora parlamentare. Vascon poi sul territorio si adoperò per il recupero di specie in via di estinzione nella produzione zootecnica, amando fino in fondo l’identità della sua terra.

Abbiamo perso un caro amico. Sentite condoglianze alla famiglia. Ciao Luigino.

Servizio Precedente

Unimpresa: Un tetto al prezzo del gas. Adesso, subito

Prossimo Servizio

Nasce Alleanza per l'Autonomia

Ultime notizie su Veneto