FINE DI UN’EPOCA – Crollo centrodestra, la Lega fa acqua. Persa anche Monza, Pilotto sindaco

Lettura 2 min

Vince il centrosinistra, che in particolare a Verona con Damiano Tommasi centra un risultato storico; si interroga il centrodestra, che dopo i successi al primo turno a Genova e Palermo, fa un deciso passo indietro pagando spaccature e incomprensioni. E una riflessione, non nuova, arriva per la politica tutta dal numero di elettori che sono andati a votare in una torrida domenica di giugno: poco più del 42%. Astensionismo primo partito. Il dato più atteso arriva da Verona, dove Damiano Tommasi, ex calciatore della Roma e della Nazionale, ha conquistato il 53,4% delle preferenze contro il 46,6% del sindaco uscente Federico Sboarina, che ha pagato la spaccatura figlia del primo turno con Flavio Tosi. “Mi auguro di essere parte di questo progetto in maniera importante. Non era semplice, non è semplice. Ci siamo messi in gioco per fare quello che Verona aspettava da tempo. Siamo pronti. E’ una grande responsabilità. E ora la bici è pronta per lo Stelvio…, ha detto Tommasi. 

Monza va al centrosinistra. Con il 51,21% delle preferenze, Paolo Pilotto è stato eletto sindaco della città lombarda: a spoglio appena ultimato l’avversario del centrodestra, Dario Allevi, si è fermato al 48,79%. 

Sconfitta anche a Como per il centrodestra, che non aveva centrato neppure il ballottaggio. Qui si fa strada una civica.  Alessandro Rapinese eletto sindaco di Como. Secondo i dati del Comune, quando sono state scrutinate 74 sezioni su 74, Rapinese, appoggiato dalla lista Rapinese sindaco, è eletto con il 55,36% e 14.067 voti (27,32% al primo turno) mentre la candidata sindaca del centrosinistra Barbara Minghetti è al 44,64% con 11.345 voti.

 Vittoria del centrosinistra al ballottaggio a Cuneo. Secondo i dati del Viminale, quando sono state scrutinate 55 sezioni su 55, è stata eletta sindaca Patrizia Manassero, con il 63,31% (46,95% al primo turno). Franco Civallero, sostenuto dal centrodestra, ha ottenuto il 36,69% (19,84% al primo turno).

Anche Fabio Bergamaschi, candidato di centrosinistra, è il nuovo sindaco di Crema (Cremona) con il 57,91% dei voti. Secondo i dati del Viminale, lo sfidante del centrodestra Maurizio Borghetti si è fermato al 42,09%. Al primo turno Bergamaschi aveva ottenuto il 48,63% mentre Borghetti il 37,30%. 

Immagine da profilo fb di Paolo Pilotto

Servizio Precedente

La Lega si è impegnata per perdere Verona. Tommasi nuovo sindaco: Qui non entrano le logiche di Roma

Prossimo Servizio

Letta: il centrodestra perde, e male. Modello "campo largo" per politiche 2023

Ultime notizie su Politica