La sindaca di Stresa: procederò contro chi dice che “il Comune sapeva del modus operandi della funivia”

Lettura 1 min

 “Qualcuno si e’ permesso di dire che l’amministrazione di Stresa e la comunita’ intera sapevano di questo modus operandi per la funivia: e’ intollerabile, inqualificabile ed e’ mio dovere tutelare l’immagine mia, della mia citta’ e dei miei cittadini nelle sedi opportune”. Il sindaco di Stresa, Marcella Severino, respinge le accuse circolate nelle ultime ore sul web. ”Gia’ abbiamo dovuto subire e vivere una tragedia enorme – aggiunge – ora queste accuse del tutto infondate e gravissime: chi ha detto e scritto cose non vere ne rispondera'”. 

Servizio Precedente

L'incognita indulto sugli indipendentisti catalani

Prossimo Servizio

Meloni, cannonate contro il Green pass: Dentro i confini nazionali, libertà di movimento è sacra

Ultime notizie su Piemonte