Scritte sui muri, braci accese

Lettura 1 min

Nel territorio di Darfo Boario Terme sono apparse alcune scritte sui muri.

Invocano nuove scope. Che l’allusione sia legata alle inchieste in corso su personaggi vicini alla Lega? Ma va da sè che nessuno è colpevole fino a quando non c’è un terzo grado di giudizio. Le indagini servono per tutelare gli indagati e non per emettere una sentenza anticipata.

Nel 2012 tuttavia prima dei processi furono espulsi e allontanati dirigenti senza che vi fosse anche solo un primo grado di giudizio. Alcuni uscirono scagionati dalle indagini. Bossi si dimise. Le braci sono ancora accese?

Servizio Precedente

Lega a Catania 3 giorni per la Pontida sicula, mentre per il sindaco di Milano "C'è la questione Nord. Senza noi non si va da nessuna parte"

Prossimo Servizio

11 anni fa la catastrofe dimenticata Giampilieri. Nessun colpevole, nessun risarcimento

Ultime notizie su Lombardia