Incidente sul Garda, ricercati due turisti tedeschi

Lettura 1 min

E’ Umberto Garzarella, di 37 anni e non 35 come sembrava inizialmente, l’uomo trovato senza vita su una barca a Salo, nelle acque bresciane del lago di Garda. Concessionario di un centro assistenza di impianti termici, era appassionato di nautica. Aveva trascorso il pomeriggio di ieri a Salo per assistere al passaggio della Mille Miglia insieme ad un gruppo di amici. Sarebbe stata individuato il motoscafo che secondo le indagini, ha travolto l’imbarcazione senza poi fermarsi. I carabinieri stanno ascoltando le persone che erano a bordo del motoscafo noleggiato nella giornata di ieri.

Due turisti tedeschi sono stati indagati a piede libero per omicidio colposo e omissione di soccorso. Erano a bordo del motoscafo che nella notte nelle acque del lago di Garda a Salo ha travolto l’imbarcazione sulla quale erano fermi il 37enne Umberto Garzarella, morto sul colpo e ritrovato cadavere, una ragazza 25enne di Toscolano Maderno che e’ dispersa.

Photo by Iuliia Boiun 

Servizio Precedente

Sentenza Report 2 / Italia Viva: Rai non si sottragga a principi trasparenza

Prossimo Servizio

Variante Delta, arrivano i test. "Vaccini non solo unica soluzione, serve monitoraggio"

Ultime notizie su Lombardia