Trieste, nuova protesta annunciata venerdì

27 Ottobre 2021
Lettura 1 min

“La gente come noi non molla mai”. E’ iniziato intonando uno dei motti del movimento no Green pass il corteo organizzato a Trieste questa mattina da un gruppo di portuali, che ha raccolto fino a duemila persone secondo la Questura, di cui un centinaio di lavoratori del porto, oltre a diversi dipendenti di altre aziende, tra cui Waertsilae e Flex. Il percorso, cominciato a Domio, si e’ concluso nel parcheggio della Risiera di San Sabba, vicino all’ingresso del porto, in particolare della Siot, luogo scelto come simbolo della protesta. I manifestanti, provenienti anche da fuori regione, sono ancora presenti nel parcheggio mentre a pochi metri le forze dell’ordine presidiano l’ingresso dello scalo.

Il corteo e’ stato scortato dalle forze dell’ordine e condotto in maniera pacifica da Stefano Puzzer, portavoce del Coordinamento 15 ottobre, che ha appoggiato la manifestazione e che, in attesa di una risposta da parte del Consiglio dei ministri, ha lanciato un appello all’Italia: “Venerdi’ invito tutti a una giornata di riflessione, vaccinati e non, anche chi non e’ d’accordo con noi: non usate il Green pass per andare al lavoro o al ristorante o dove viene richiesto”. Puzzer ha inoltre ribadito che dopo giovedi’ “faremo un Consiglio del popolo” su come proseguire la protesta, nel caso in cui il Governo non ritiri il Green pass, e ha annunciato la volonta’ di creare un “ufficio tecnico-sanitario” alternativo al comitato tecnico-scientifico del Governo, con sede a Trieste. “Stiamo parlando con dei medici, luminari italiani, preparati – ha specificato -, che sono stati anche oscurati”.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Rubate le chiavi per generare il Green pass

Prossimo Servizio

Giuslavorista Del Conte: Reddito cittadinanza ha fallito, il 30% lo incassa senza essere povero

Ultime notizie su Friuli VG

Fedriga: Mi ricandido governatore

 “Annuncio la mia volontà di ricandidarmi alle prossime elezioni (regionali, Ndr), e su questo chiederò la fiducia dei cittadini”. Lo fa sapere al Consiglio regionale il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano
TornaSu