Il voltafaccia del governo. Federlegnoarredo: Cantieri a rischio chiusura, Roma strozza la ripresa sostenibile

Lettura 2 min

La ripresa era stata un miracolo e persino il recente Salone del Mobile aveva segnato la svolta del settore dopo la grave crisi da Covid. Tutti a lodare il meglio del made in Italy. Ma il legno non è solo design, è tutto ciò che riguarda la vita di tutti i giorni e il come ci si rapporta all’economia sostenibile, specialmente nella fase di ripartenza in cui il costo delle materie prime rischia di vanificare la crescita del Pil. Ecco la riprova…

“Apprendiamo con grande disappunto che il ministero delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili ha pubblicato il decreto sul fondo di compensazione per il caro materiali nei bandi pubblici e ha deciso di escludere il legno strutturale, i cui aumenti nel 2021 hanno toccato quota 250% e che rappresenta l’elemento principe per l’edilizia sostenibile che assorbe anidride carbonica anziché produrla. Chiediamo pertanto al ministero un incontro urgente per trovare una soluzione ed evitare così che aziende, lavoratori e cantieri siano a rischio chiusura, e al contempo sia penalizzato il settore della bioedilizia, strategico per la transizione ecologica”.

Lo dichiarano il presidente di FederlegnoArredo Claudio Feltrin e il presidente di Assolegno, Angelo Luigi Marchetti. “Come già dichiarato in questi giorni non volevamo pensare che il ministero e il Governo, che hanno fatto della transizione ecologica la loro bandiera, avrebbero escluso dalla lista proprio il materiale sostenibile per eccellenza. Purtroppo, i fatti ci costringono a dire che hanno tirato dritto e si sono dimenticati del loro Dna ammainando la bandiera della sostenibilità. Ignorate anche – sottolinea FederlegnoArredo – tante altre voci che si sono sollevate in questi giorni nella medesima direzione, a partire da UNCEM e dall’Istituto di Bioeconomia del Consiglio Nazionale delle Ricerche che ha rimarcato l’esigenza di modifiche sostanziali a quanto proposto, dati scientifici alla mano”. 

Servizio Precedente

Aumentano femminicidi e violazioni avvicinamento. Codice rosso fa acqua

Prossimo Servizio

VIDEO - Draghi, in zona bianca Green pass rafforzato da 6 dicembre a 15 gennaio. Stretta decisa all'unanimità. Obbligo vaccino per non sanitari, forze ordine e personale scuola. Carta verde per alberghi e trasporti, treni e spogliatoi sportivi

Ultime notizie su Economia