Balneari, verso accordo per investimenti contro caro ombrellone per riottenere concessioni

Lettura 1 min

Stop al regime di proroga, come stabilito dalla sentenza del Consiglio di Stato del 20 ottobre scorso. Dal 1 gennaio 2024 le concessioni balneari saranno messe a gara. Prevedendo investimenti per migliorare la qualità dei servizi -la condizione sine qua non per ottenere la concessione- e interventi ad hoc contro il ‘caro-ombrelloni’, con prezzi più equi. Questa la linea che dovrebbe essere adottata dal Consiglio dei ministri atteso nel pomeriggio e non ancora convocato. La norma dovrebbe prevedere anche misure ‘paracadute’ per i proprietari di piccoli lidi e per chi ha mutui da sostenere per investimenti fatti di recente.

Servizio Precedente

I medici: Negato indennizzo a famiglie dei colleghi deceduti per Covid. Turni massacranti, poco personale. Non ce la facciamo più. Sciopero 1 e 2 marzo

Prossimo Servizio

Il giorno in cui scatta obbligo Super Green pass per over 50 al lavoro dicono che va tolto. Garavaglia invoca già lo stop

Ultime notizie su Economia