Balneari, verso accordo per investimenti contro caro ombrellone per riottenere concessioni

15 Febbraio 2022
Lettura 1 min

Stop al regime di proroga, come stabilito dalla sentenza del Consiglio di Stato del 20 ottobre scorso. Dal 1 gennaio 2024 le concessioni balneari saranno messe a gara. Prevedendo investimenti per migliorare la qualità dei servizi -la condizione sine qua non per ottenere la concessione- e interventi ad hoc contro il ‘caro-ombrelloni’, con prezzi più equi. Questa la linea che dovrebbe essere adottata dal Consiglio dei ministri atteso nel pomeriggio e non ancora convocato. La norma dovrebbe prevedere anche misure ‘paracadute’ per i proprietari di piccoli lidi e per chi ha mutui da sostenere per investimenti fatti di recente.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

I medici: Negato indennizzo a famiglie dei colleghi deceduti per Covid. Turni massacranti, poco personale. Non ce la facciamo più. Sciopero 1 e 2 marzo

Prossimo Servizio

Il giorno in cui scatta obbligo Super Green pass per over 50 al lavoro dicono che va tolto. Garavaglia invoca già lo stop

Ultime notizie su Economia

CNA: IL TAGLIO DEI TASSI NON BASTA ANCORA

di Gigi Cabrino – Gli imprenditori di CNA da tempo attendevano un’inversione di tendenza nella politica monetaria della BCE e il taglio dei tassi della settimana scorsa è stato accolto positivamente; tuttavia
TornaSu

Don't Miss