Meloni: “Governo cinico, paghi per i suoi errori. Monopattini anziché mezzi pubblici. Banchi a rotelle al posto di termoscanner. Il conto dei contagi ai ristoranti!”

Lettura 2 min

“Penso sia intollerabile che dopo 8 mesi il governo navighi a vista. Non stanno capendo niente. Non lo dico io ma il governo stesso, che tira fuori un Dpcm ogni 4 giorni dichiarando al mondo che le misure del decreto precedente non sono servite a niente”. Così la leader di Fdi Giorgia MELONI, ospite di ‘Mezz’ora in più’, commentando l’ultimo Dpcm varato dal premier. 

Con questo dpcm “si arriva a colpire una serie di categorie senza evidenza scientifica. Il governo scarica la responsabilità su intere filiere produttive”.

“Quella dei ristoranti e bar e’ gravissima. Il governo fa una cosa cinica nel mantenerli aperti fino alle 18. Il che vuol dire mantenere per loro i costi, ma poi togliere loro il guadagno della sera. Questo serve a dire: io non ti ristoro ma la responsabilita’ e’ tua. Questo la politica non lo puo’ fare la politica. Qui si colpisce una serie di categorie senza evidenza specifica senza che il governo faccia le cose che doveva fare. Scarica le proprie responsabilita’. Il governo deve dire quali sono le risorse per ristorare gli imprenditori che non sono responsabili e che hanno speso migliaia di euro per adeguarsi alle prescrizioni del governo. Credo che siamo di fronte ad una situazione di emergenza, che ci siano delle responsabilita’ ben evidenti e che sono assolutamente ancora valide le proposte che abbiamo formalizzato come Fdi in questi mesi”, conclude Meloni.

I contagi, ha denunciato la presidente di FdI, non vengono dai locali in regola ma dai trasporti inadeguati. Anziché potenziare i mezzi pubblici sono stati incrementati i bonus monopattini, al posto dei termoscanner hanno preso i banchi a rotelle.

Servizio Precedente

"Ma governo lo sa che danni delle chiusure superano il Recovery Fund?". Confindustria contro Conte

Prossimo Servizio

VIDEO / Protesta davanti Palazzo Chigi dopo Dpcm: "Conte scendi! Pagateci liquidità, io mi lego qui"