Mestre, 21 morti nella tragedia dell’autobus. Si indaga su dinamica incidente. “Malore o dinamica nel traffico”

4 Ottobre 2023
Lettura 1 min

”O è un malore o è una dinamica legata al momento di grande traffico”. Lo ha detto all’Adnkronos l’assessore alla Mobilità del Comune di Venezia, Renato Boraso, a proposito dell’incidente avvenuto ieri sera sul cavalcavia Rizzardi vicino alla stazione di Mestre, in cui hanno perso la vita 21 persone. ”Da quelle immagini che ho visto” dalle riprese dalle telecamere, quello in cui il bus stava transitando sul cavalcavia ”era un momento di grandissimo traffico”. Si vede che ”c’è stato un affiancamento”, dice l’assessore, precisando però di non avere le competenze per comprendere cosa abbia determinato l’incidente. ”Io mi sono fatto un’idea del traffico, speriamo che la procura capisca bene cos’è successo”. La strada sul cavalcavia è a doppia corsia, ma a causa dei lavori in corso in un punto precedente a quello dell’incidente il traffico era ridotto solo su una. Il restringimento però – spiega Boraso – ”c’è molto prima” del punto in cui il pullman è precipitato, ovvero quello della ”discesa, tutto dritto”. Al momento dell’incidente – dice – ”il bus viaggiava a destra, lungo un rettilineo. La velocità era bassa”, sia a causa del traffico, sia perché ”in questa zona non puoi correre”. 

La Regione Veneto intanto ha allestito e gia’ attivato all’Ospedale dell’Angelo un servizio di accoglienza e una sala dedicata per i parenti delle vittime della tragedia del bus di Mestre. Nell’androne del nosocomio e’ attivo il punto di prima accoglienza che indica alle persone dove rivolgersi. In questi minuti sono già molte quelle che arrivano all’ospedale. Per loro e’ stato attivato anche un servizio di interpretariato in lingua tedesca, ucraina, spagnola e francese. I parenti sono assistiti da un team di specialisti composto da sette psicologi e tre psichiatri. 

credit foto da pagina fb Comune Venezia 386229641_741904581299722_3642690663393006197_n

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Terremoto 3.0 nel bergamasco. Evacuati edifici a Caravaggio e Treviglio

Prossimo Servizio

Pochi fondi per sanità e pensioni ma il suo pensiero va al ponte sullo Stretto

Ultime notizie su Veneto

Maltempo, non è finita. Zaia: Non uscite di casa

 Questa mattina c’è stata un’attenuazione dei temporali, ma poi ha ripreso a piovere ei modelli previsionali dicono “che non è ancora finita”: in Veneto è atteso per oggi un nuovo bollettino “importante”
TornaSu

Don't Miss