La quinta generazione di caccia russi che fa tremare il mondo: arrivano gli NK-88 ad idrogeno

Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – Un nuovo motore, una nuova concezione dei caccia fatti fino ad oggi. Il 5G dell’aviazione arriva dalla Russia.

La Russia sta inserendo nella sua flotta questa nuova tipologia di aerei, abilitati anche ai viaggi spaziali grazie alle evoluzioni realizzate dalla scienza e l’ingegneria nel motore e nella carlinga.

La Russia è il Paese più all’avanguardia nel campo dell’aerodinamica e in altri ambiti militari.
Questi nuovi aerei batteranno a mani basse qualsiasi record fino ad ora realizzato.

Non dimentichiamoci i Sukhoi, che facevano impazzire con le loro acrobazie e sembrare inutili gli F35 europei, che abbiamo dovuto avere anche noi italiani in dotazione nel nostro esercito. Non riuscivano a stare al loro passo.

Ma con questa evoluzione, realizzata dall’esercito di Putin, possa mettere proprio la Russia al primo posto in un prossimo futuro nello scenario degli aerei da guerra mondiali, avvicinandosi, e chissà, forse superando lo strapotere americano.

Servizio Precedente

Non sopravviveremo a questa emergenza

Prossimo Servizio

Oggi riprendono Lotto ed Enalotto ma lo Stato ancora non dice quando pagherà vincite prima del Covid

Ultime notizie su Scienza

E ADESSO IL VAIOLO

“A seguito della segnalazione di alcuni casi di Vaiolo delle scimmie in Europa, il…