Tesoriere Lega Centemero condannato per presunto finanziamento illecito. La difesa: Su “Più voci” azioni corrette

Lettura 1 min

 Il tesoriere della Lega Giulio Centemero e’ stato condannato a otto mesi con pena sospesa per un presunto finanziamento illecito da 40mila euro che avrebbe concordato tra il 2015 e il 2016 con il patron di Esselunga Bernardo Caprotti. Lo ha deciso il giudice della undicesima sezione penale Maria Idra Gurgo di Castelmenardo. 

Il giudice dell’undicesima sezione penale ha anche stabilito, nei confronti di Giulio Centemero, una multa da novemila euro, oltre agli otto mesi di pena che erano stati chiesti dai pm. Secondo l’accusa, il tesoriere della Lega sarebbe responsabile di un finanziamento illecito da 40mila euro, concordato tra il 2015 e il 2016 con il patron di Esselunga, Bernardo Caprotti. Il finanziamento, che originariamente era stato destinato all’associazione “Piu’ voci” di cui Centemero era legale rappresentante, sarebbe stato poi incassato dalla Lega a favore di Radio Padania. La difesa, invece, aveva chiesto l’assoluzione perche’ il fatto non sussiste. “Aspettiamo le motivazioni – ha detto il legale Roberto Zingari subito dopo la sentenza di oggi -, ma siamo sicuri dell’innocenza che sara’ dimostrata nei prossimi gradi di giudizio”. 

 “Prendiamo atto del provvedimento assunto oggi e vedremo a breve quali ne saranno le motivazioni. Ma rimaniamo fermi sulle nostre posizioni. L’associazione ‘Piu’ voci’ e’ stata amministrata nel pieno rispetto delle regole e siamo certi che nei successivi gradi di giudizio non si potra’ che prenderne atto”. Lo afferma in una nota il deputato Giulio Centemero, tesoriere della Lega, condannato oggi a Milano a otto mesi, con pena sospesa, per un presunto finanziamento illecito da 40 mila euro, all’associazione “Piu’ voci”, che avrebbe concordato tra il 2015 e il 2016 con il patron di Esselunga, Bernardo Caprotti. 

Servizio Precedente

FATE PRESTO. Mais e grano, Coldiretti Piemonte in economia di guerra: coltivare subito anche i campi incolti per autosufficienza

Prossimo Servizio

A fine vertice, la Cina: Impegnati a promuovere negoziati di pace per l’Ucraina. Tutte le parti usino moderazione per proteggere civili

Ultime notizie su Politica