Salvini a Casale. Toh, ci sono anche i territori

4 Settembre 2022
Lettura 1 min

di Gigi Cabrino – Sicuramente c’è da rallegrarsi del fatto che, almeno in campagna elettorale, il leader del partito che fu dei territori per trasformarsi in un partito centralista e personale( Salvini premier….) Faccia qualche passaggio nelle province.


Giovedì 1 settembre il capitano è passato da Casale visitando una grande azienda leader internazionale della logistica, una delle eccellenze del Monferrato.


A margine della visita, nell’incontro con la stampa Salvini ha chiesto un intervento urgente del governo sul caro energia e unità del centrodestra sul superamento della legge Fornero. Forse ci siamo persi qualche passaggio; ma il governo a cui chiede a gran voce di intervenire sulle.bollette non è quel governo Draghi di cui la Salvini premier fa parte? E poi Salvini parla di quella legge Fornero reintrodotta dal governo di cui il suo partito fa parte? E stiamo parlando della riforma che porta il nome della Fornero arruolata come consulente dallo stesso governo?

Gigi Cabrino nato a Casale Monferrato (AL) nel 1977, laureato in economia aziendale, in Teologia e specializzato in servizi socio sanitari, padre di quattro figli. Consigliere comunale a Villanova Monferrato per due mandati a cavallo del secolo scorso e a San Giorgio Monferrato dal 2019. Lavoro nella scuola pubblica da alcuni anni come insegnante prima e tra il personale non docente poi. Atleta di fondo e mezzofondo da sempre.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Caro energia, se il Parlamento facesse il suo lavoro…

Prossimo Servizio

Tempo pieno, un danno non un vantaggio. Meglio il doposcuola. Ma i partiti soprattutto a sinistra non capiscono

Ultime notizie su Elezioni

Quel NO debole dei Fratelli

di Gigi Cabrino – Il no di Fdi al bis di Von Der Leyen non è stato motivato dai contenuti del suo discorso programmatico ma esclusivamente dalla volontà di “non sporcarsi le

MACHIAVELLI – LA FRANCIA AL CONTRARIO

di Cuore verde – La Francia al contrario. Il partito che ha preso più voti, RN, è ultimo al ballottaggio. Mentre il presidente, capo del partito che ha meno voti, cerca di
TornaSu

Don't Miss