Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Calabria, Sicilia: ristori immediati o si desertifica la geografia economica delle Regioni

Lettura 1 min

 I presidenti delle 5 Regioni che da lunedi’ entreranno nella zona di rischio arancione – Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Calabria, Sicilia – chiedono con una lettera al Governo “di fornire doverose e puntuali rassicurazioni circa un’immediata messa in campo di ristori e la loro quantificazione”. Questo per evitare, scrivono Zaia, Bonaccini, Fontana, Spirli’ e Musumeci – “ulteriori penalizzazioni alle categorie colpite e per scongiurare il rischio che interi comparti vengano definitivamente cancellati dalla geografia economica delle nostre Regioni”.

Servizio Precedente

Solo il 54% dei medici vuole restare nel sistema pubblico nei prossimi 2 anni

Prossimo Servizio

Pedemontana Veneta, video con interramento materiale "non definito"? Indagano i carabinieri del Noe

Ultime notizie su Economia