Zaia: Veneto verso l’arancione. Per non vaccinati confini comunali chiusi

21 Dicembre 2021
Lettura 1 min

 “Il nostro modello dice che almeno fino alla prima settimana di gennaio saremo in crescita e pian piano ci avviciniamo alla fascia arancione e questo per i non vaccinati vorra’ dire restrizioni importanti come la chiusa dei confini comunali”. L’ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia parlando a margine di una conferenza stampa organizzata a Palazzo Balbi, sede della giunta regionale.

Ai microfoni di Radio Cortina il governatore ha anche precisato che “Questa mattina abbiamo in Veneto 4700 nuovi contagiati, nelle ultime 24 ore, 1300 ricoverati di cui 167 in terapia intensiva. I non vaccinati sono tra il 70 e l’80 per cento dei ricoverati. Grazie ai vaccinati, noi siamo aperti – ricorda Zaia -. Abbiamo un terzo ricoverati rispetto all’anno scorso, di questi tempi”.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Superbonus per tutti, salta il paletto del tetto Isee

Prossimo Servizio

Plusvalenze Inter, Guardia di Finanza in sede società e Lega serie A

Ultime notizie su Veneto

Maltempo, non è finita. Zaia: Non uscite di casa

 Questa mattina c’è stata un’attenuazione dei temporali, ma poi ha ripreso a piovere ei modelli previsionali dicono “che non è ancora finita”: in Veneto è atteso per oggi un nuovo bollettino “importante”

Il Veneto perderà 150mila lavoratori

 Tra il 2021 e il 2030 la popolazione in età lavorativa (15-64 anni) del Veneto è destinata a scendere di oltre 150.000 unità (-4,9%). Nessun’altra regione italiana del Centro-Nord dovrebbe subire una
TornaSu

Don't Miss