INDUSTRIALI DEL NORD: RISCHIO DEINDUSTRIALIZZAZIONE

31 Agosto 2022
Lettura 1 min

di Gigi Cabrino – I presidenti delle Confindustria regionali di Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte lanciano l’allarme ( l’ennesimo di una lunga lista) sull’insostenibile costo delle forniture energetiche che “sta paralizzando il sistema industriale italiano con il forte rischio di deindustrializzare il Paese e mettendo a repentaglio la sicurezza e la tenuta sociale nazionali”.


Per gli industriali delle regioni del Nord “è impossibile mantenere la produzione con un tale differenziale di costo rispetto ad altri paesi (Ue e extra Ue) nostri competitor, che va a colpire non solo le imprese esportatrici dirette, ma anche tutta la filiera produttiva, con un effetto pesantemente negativo soprattutto sulle piccole e medie imprese”.


Gli industriali di Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte hanno illustrato alle regioni i dati sui consumi energetici che nel 2019 sono costati alle imprese circa 4,5 miliardi; quest’anno il costo sarà di 36 miliardi ma potrebbe schizzare a 41 se la corsa dei prezzi non si fermasse.


Le associazioni degli industriali del Nord “hanno apprezzato la sensibilità e l’attenzione delle Regioni, che si sono trovate concordi sulla gravità dell’emergenza e l’insostenibilità della situazione, e al fine di evitare drammatiche ricadute economiche e sociali invitano tutte le forze politiche –anche in questa fase di campagna elettorale –a sostenere con decisione l’impegno del Governo in carica nella difficile trattativa con gli altri Paesi a livello europeo per l’introduzione di un tetto al prezzo del gas e ogni altra misura atta ad affrontare il problema. Il tempo è ampiamente scaduto e una decisione in sede Ue in questo senso non è più differibile”.

Gigi Cabrino nato a Casale Monferrato (AL) nel 1977, laureato in economia aziendale, in Teologia e specializzato in servizi socio sanitari, padre di quattro figli. Consigliere comunale a Villanova Monferrato per due mandati a cavallo del secolo scorso e a San Giorgio Monferrato dal 2019. Lavoro nella scuola pubblica da alcuni anni come insegnante prima e tra il personale non docente poi. Atleta di fondo e mezzofondo da sempre.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

RENZI: IN LOMBARDIA E NORD LA SORPRESA SARÀ IL TERZO POLO

Prossimo Servizio

La frontiera dello street food. Le tavole calde di Pompei insegnano…

Ultime notizie su Economia

Superbonus ahi ahi ahi. Ma chi lo votò?

“Il Superbonus , insieme al bonus facciate e, in misura minore, gli incentivi alle imprese Transizione 4.0 hanno inciso marcatamente sui conti pubblici degli ultimi anni lasciando anche una pesante eredità sul futuro”. A

730 “facile”? Con 152 pagine di istruzioni?

Nulla a che vedere con quanto accadeva qualche decennio fa, quando il “modello 730” fu definito addirittura “lunare”. Da più di qualche anno, fortunatamente, non è più così. Un lavoratore dipendente o
TornaSu