VIDEO – Reddito cittadinanza: In Campania 1 su 3 ha precedenti penali. Il 25% degli incassi nazionali è illegale

Lettura 1 min

 Sulle oltre 150mila persone beneficiarie del reddito di cittadinanza controllate su tutto il territorio nazionale dai carabinieri da maggio ad oggi “sono circa 10mila – spiega Antonio Jannece, comandante della legione Campania – quelle che lo percepivano indebitamente, per un totale di circa 40 milioni di euro”. Comparando il dato con quanto realizzato dal comando interregionale “Ogaden”, con giurisdizione sulle Regioni Campania, Puglia, Abruzzo, Molise e Basilicata, “abbiamo visto che l’attività effettuata rappresenta un terzo del totale di indebiti percettori (3.571 persone) per una somma indebitamente percepita di circa la metà (20 milioni di euro)”. Secondo i dati diffusi dall’Arma, la percentuale di irregolarità riscontrate rispetto ai controlli effettuati è del 29,9% in Campania, del 7,5% in Puglia, del 6,5% in Basilicata e del 5,9% in Abruzzo e Molise. Jannece, nel corso della conferenza stampa di stamane alla caserma Salvo d’Acquisto di Napoli fa anche il punto sulla situazione campana all’interno dell’operazione. “Sono 1.824 – spiega – gli indebiti percettori deferiti, il 19,7% del totale nazionale, e 10 milioni le somme indebitamente percepite, il 24,5% del dato nazionale complessivo”. Per quanto riguarda le somme Jannece evidenzia che “non sono state ancora recuperate. L’effetto è che chi indebitamente percepiva la misura ha avuto bloccata l’erogazione e l’agenzia delle entrate provvederà al recupero”. Con riferimento tanto all’interregionale che alla Campania “la situazione degli indebiti percettori è varia e circa il 30% ha precedenti penali”. (Fonte Dire)

Servizio Precedente

Ma l'Europa a cui guarda Giorgetti è anche la Mitteleuropa di lombardi e veneti, degli "indiani nativi" o solo quella di Bruxelles?

Prossimo Servizio

Sospesi concerti di Barenboim alla Scala, sospetto caso di Covid in orchestra

Ultime notizie su Cronaca