Crisanti. Lockdown a Natale sia nell’ordine delle cose

Lettura 1 min

“Credo che un lockdown a Natale sia nell’ordine delle cose: si potrebbe resettare il sistema, abbassare la trasmissione del virus e aumentare il contact tracing. Così come siamo il sistema è saturo”, spiega il microbiologo dell’Università di Padova, Andrea Crisanti, ospite di Studio 24, citando l’esempio della Gran Bretagna che ha deciso di fare lockdown durante le vacanze scolastiche.

A riportare la notizia è La Repubblica.

Servizio Precedente

Anche l'Anticorruzione sbaglia. Diventa virale il piccolo comune di Vairano che mette in crisi il sistema

Prossimo Servizio

Cosa ci mettono sotto l'albero? Crisanti: lockdown a Natale nell'ordine delle cose. Sfruttare festività per fermarsi

Ultime notizie su Cronaca