Veneto, esplode il caso dei positivi “latitanti”. Il direttore generale sanità: trovare modo per rimediare ad assenza reato

Lettura 1 min

 “Esiste una percentuale di positivi che non rispondono ai controlli dei nostri uffici o che hanno fornito ai sanitari un numero inesistente per non essere tracciati, ormai si parla di centinaia di casi nell’ultimo mese. Non siamo in presenza di un reato ma dovremo anche pensare a che provvedimento adottare perche’ non rispondere ripetutamente o dare un dato sbagliato dovremo pensare di segnalarlo visto anche che trasmettiamo i nominativi dei positivi alle forze dell’ordine”. A parlare del fenomeno crescente dei ‘positivi latitanti’ e’ stato il direttore generale della Sanita’ della Regione Veneto Luciano Flor. 

Servizio Precedente

Caso Genovese, arrivano ai pm nuove denunce

Prossimo Servizio

Renzi, al Palazzo Chigi Conte, ma Draghi è grandissima personalità. Cashback soldi mal spesi, seguire indicazioni ex presidente Bce

Ultime notizie su Veneto