Sgarbi: Il Cav, combattente che ha creato bipolarismo

12 Giugno 2023
Lettura 1 min

Silvio Berlusconi “è stato un combattente della resistenza per la democrazia”. Vittorio Sgarbi giudica così l’eredità politica che lascia l’ex presidente del Consiglio morto oggi al San Raffaele di Milano all’età di 86 anni. “In realtà – afferma Sgarbi – io che nel 1993 ero già suo amico, e ho sempre mantenuto un rapporto più privato che pubblico seguendo la sua avventura politica, devo ricordare che ci sarebbe stata una dittatura. L’azione giudiziaria, che era diventata azione politica, aveva cancellato di fatto i partiti”. “Le persone – dice Sgarbi – non si ricordano che un tempo c’erano il Psi, il Pri, il partito Liberale e quello socialdemocratico, tutti partiti spariti. L’unico sopravvissuto a Tangentopoli era il Partito Comunista o Pd: avrebbe fatto un governo che nasceva dalla posizione assunta dai magistrati. Con la fine di Craxi e Andreotti ci sarebbero stati una dittatura e un regime giudiziario. E avremmo avuto un partito unico della giustizia, dell’onestà, un partito al quale non c’era la possibilità di un’alternativa”.

Il Cavaliere, invece, “ha consentito che ci fosse un’alternativa” creando le basi per la nascita del “bipolarismo in cui siamo vissuti negli ultimi trent’anni. Questa è l’eredità importante di Berlusconi in un momento in cui la sua parte politica doveva essere rifondata. Il governo Meloni – fa notare Sgarbi – è il risultato del bipolarismo innescato da Berlusconi”, conclude Sgarbi.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Mercoledì nel Duomo a Milano i funerali di Stato di Berlusconi

Prossimo Servizio

Berlusconi, Gadda (IV): Leader carismatico che ha preso posizione a viso aperto

Ultime notizie su Politica

Acqua: nel 2023 sparito un litro su cinque

di Gigi Cabrino – La siccità degli anni 2022 e 2023 continua a fare parlare, anche perché se il nord ha conosciuto periodi piovoso negli ultimi mesi non si può dire altrettanto

A Umberto Bossi il premio Rosa Camuna

Mercoledi’ 29 maggio, alle ore 17, a Palazzo Lombardia, in occasione della giornata in cui si celebra la “Festa della Lombardia”, verranno consegnati i ‘Premi Rosa Camuna’. Si tratta della piu’ alta
TornaSu

Don't Miss