ALLUVIONATI CASALESI: TRINO VERCELLESE NON PUÒ AUTOCANDIDARSI A DEPOSITO UNICO NUCLEARE

21 Dicembre 2023
Lettura 1 min

di Gigi Cabrino – Nei giorni scorsi la pubblicazione dell’ elenco dei siti idonei ad accogliere il deposito unico nazionale; ma Trino Vercellese, che non è rientrato nei comuni idonei, intende avanzare la propria autocandidatura così come permetterebbe il decreto energia.
Si calcola che il comune beneficerebbe, nel caso di accoglienza del deposito in questione, milioni di contributi annui per molto tempo.


Il comitato degli alluvionati di Casale Monferrato, mentre le amministrazioni comunali tacciono sul tema per la comune appartenenza partitica, interviene ricordando i motivi per cui Trino non può diventare deposito unico di scorie nucleari essendo attraversato dal Po.
“Ricordiamo i pericoli occorsi e causati dalla alluvione dell’ottobre 2000 in cui tutta la pianura Padana ha rischiato di essere contaminata dai prodotti nucleari presenti a Saluggia e a Trino” hanno sottolineato gli esponenti del Comitato “dalla risposta dell’Autorità ci pare evidente che non si possa ragionevolmente installare un Deposito Nazionale di tale portata nelle aree potenzialmente ancora a rischio allagamenti e alluvione come previsto dal Piano Gestione Rischio Alluvione dell’Autorità.

Secondo quest’ultima buona parte del territorio di Trino rientra ancora in questi rischi di allagamento perciò ci permettiamo di aggiungere che le scorie/rifiuti nucleari presenti ancora attualmente alla centrale nucleare di Trino devono essere celermente rimossi e portati in altri luoghi più sicuri, d’altra parte la stessa AdBPo aveva bocciato nel 2018 il progetto sperimentale per la fusione nucleare “ENEA – DTT “, un progetto forse meno rischioso di un Deposito Nazionale di rifiuti nucleari, ritenendo comunque inadatta per le stesse ragioni l’area Ex Gaiero nel quartiere Oltreponte di Casale Monferrato”.

Gigi Cabrino nato a Casale Monferrato (AL) nel 1977, laureato in economia aziendale, in Teologia e specializzato in servizi socio sanitari, padre di quattro figli. Consigliere comunale a Villanova Monferrato per due mandati a cavallo del secolo scorso e a San Giorgio Monferrato dal 2019. Lavoro nella scuola pubblica da alcuni anni come insegnante prima e tra il personale non docente poi. Atleta di fondo e mezzofondo da sempre.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

La salute è un lusso. Fare esami e visite è proibitivo per un over 65 su quattro

Prossimo Servizio

Piemonte e impianti di idrogeno. Grande Nord: Casale tagliata fuori? E poi, possiamo fidarci degli annunci?

Ultime notizie su Piemonte

TornaSu