Dietrofront Lega su Solinas governatore in Sardegna. Ora priorità è “unità coalizione”

18 Gennaio 2024
Lettura 1 min

 “Un sindaco e un presidente di Regione uscente se hanno ben lavorato, vanno ricandidati, poi la coalizione unita del centrodestra scelta da italiani viene prima di logiche di partito personali, decideremo assieme”. Così il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, commenta il dibattito sulla ricandidatura alla guida della Regione Sardegna del presidente uscente, Christian Solinas, a margine della sua visita all’Università di Benevento al convegno “Sicurezza stradale, un impegno per la legalità “. Il ministro, alla domanda dei cronisti se Solinas sia ancora il candidato della Lega nonostante l’inchiesta a suo carico risponde: “Io sono a processo e rischio 15 anni di carcere per aver bloccato gli sbarchi, se politica va al tempo che vorrebbe una certa magistratura, smette di fare politica”. Sull’ipotesi di giustizia a orologeria su Solinas, Salvini dice: “Non commento, diciamo che al paese Servirà la riforma della giustizia velocemente, è urgente”. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Salvini, terzo mandato questione di democrazia

Prossimo Servizio

Il vice Salvini, Crippa: Vista insistenza Fdi, candidato sarà Truzzu

Ultime notizie su Elezioni Regionali

Monta il caso Trux

“La scritta Trux con il pennarello è stata una goliardata dopo la sospensione da Sky dell’ex calciatore Di Canio che si era tatuato Dux. Per sdrammatizzare. E dimostrare che è un dibattito

Molise, vince il centrodestra ma la Lega è al 6%

“Congratulazioni a Francesco Roberti per la vittoria alle elezioni regionali in Molise. Un altro grande successo, ottenuto grazie al lavoro del centrodestra unito, che conferma la solidità della coalizione di Governo. Un risultato
TornaSu