Gadda (IV): La Lega con Calderoli ha ammainato vessillo dell’autonomia differenziata. Senza Lep non si farà

14 Gennaio 2024
Lettura 1 min

“La Lega ormai ha dismesso tutti i suoi cavalli di battaglia. Oggi in aula alla Camera, durante il question time rispondendo a Italia Viva, il ministro Calderoli ha ammainato anche il vessillo dell’autonomia differenziata affermando di fatto che non si farà mai

L’attuazione della riforma è giustamente legata al reperimento delle risorse dei Lep. Colmare i divari che sussistono nel Paese in materia di livelli essenziali delle prestazioni – quindi scuola, sanità, mobilità e altri servizi essenziali – è una meta ben lontana visto che le risorse per farlo non ci sono. In extremis rispetto al modello originario, si è rimediato ponendo i Lep come precondizione al processo dell’autonomia. Ma, in concreto, nessuno se ne sta occupando e questo significa seppellire la tanto sbandierata riforma.

Speriamo almeno che la bandiera dell’autonomia non venga rispolverata, insieme al solito ventaglio delle promesse elettorali per le europee, per ingannare ancora gli elettori del nord. Il ministro leghista Calderoli ha già risposto in modo molto esauriente oggi a Roma che non si farà”. Dal profilo fb dell’on. Maria Chiara Gadda, vicepresidente alla Camera di Italia Viva

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA SECONDO IL RITO ROMANO

Prossimo Servizio

ORSI TRENTINI. È MJ5 L’ORSO TROVATO MORTO LO SCORSO AUTUNNO. OIPA: «CRONACA DI UNA MORTE ANNUNCIATA»

Ultime notizie su Opinioni

L’UCRAINA HA PRESO IL POSTO DELL’ITALIA

di Luigi Basso – La fine dell’Italia è sotto gli occhi di tutti. Ogni pezzo importante dell’apparato produttivo è stato venduto o dismesso. Manifattura, automobili, alimentare, agricoltura, distribuzione e commercio, reti infrastrutturali,
TornaSu