Iva al 10% per cibo da asporto. Pizza a domicilio costerà meno

Lettura 1 min

 Iva agevolata al 10% per il cibo da asporto, il cosiddetto take away, e consegnato a domicilio: un emendamento alla manovra contenuto nel pacchetto dei riformulati che dovrebbe essere messo ai voti in commissione alla Camera nelle prossime ore prevede che anche per i “piatti pronti e pasti che siano stati cotti, arrostiti, fritti o altrimenti preparati in vista del loro consumo immediato, della loro consegna a domicilio o dell’asporto” sia applicata l’Iva ridotta. 

Photo by Kristina Bratko 

Servizio Precedente

Mortalità Covid, Italia la peggiore

Prossimo Servizio

Milano, in coda per l'ultimo shopping. Tornelli Metro chiusi 150 volte

Ultime notizie su Economia