Trump alla carica: Ho vinto in Georgia. Ballottaggio decisivo per il controllo del Senato

6 Dicembre 2020
Lettura 1 min

Donald Trump ha aperto in Georgia il suo primo comizio dopo il voto affermando falsamente di aver vinto in questo Stato e assicurando che vincerà le elezioni. “Lo sapete, ho vinto la Georgia”, ha detto davanti ad una folla di fan a Valdosta.

“E vinceremo queste elezioni”, ha aggiunto. “Vogliono convincerci che abbiamo perso ma non abbiamo perso”, ha detto continuando a denunciare elezioni fraudolente.

“Abbiamo ricevuto di gran lunga – prosegue TRUMP – più voti legali. Tutto quello che posso fare è governare, fare campagna ed essere un buon (grande!) presidente. Spetta al 100% agli Stati gestire le elezioni. I repubblicani non dimenticheranno mai questo”.  Donald Trump vola oggi in Georgia per un comizio a sostegno dei due candidati repubblicani al Senato impegnati nel ballottaggio che il 5 gennaio decidera’ le sorti della Camera alta del Congresso.

Se vincono i dem, il partito potra’ contare sul controllo completo di Capitol Hill e l’agenda di Joe Biden potra’ marciare senza intoppi. Si tratta di una partita decisiva, dove sono in gioco anche il futuro dello stesso Trump e la sua capacita’ di mobilitare la base repubblicana. Una sfida nella quale i dem hanno gia’ lanciato Barack Obama, che ieri ha tenuto un primo comizio virtuale mentre nelle stesse ore il vicepresidente Mike Pence compariva ad Atlanta a fianco dei due candidati repubblicani. 
   

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

VOTO USA – Quei video con le schede tirate fuori a scrutinio finito

Prossimo Servizio

La Sanità di Fontana e Gallera – Fuga dei comaschi in Svizzera in lista per i vaccini antinfluenzali

Ultime notizie su Cronaca

Caso Vannacci, la Lega: Giustizia a orologeria

“E’ motivo di orgoglio che un coraggioso servitore della Patria come Roberto Vannacci venga accostato alla Lega”, si legge in una nota del partito. “L’indagine a suo carico conferma il nervosismo di chi teme il
TornaSu

Don't Miss