Fava: Mi candido a segretario della Lega Nord. Bossi? Sbaglia su corrente interna a partito Salvini Premier

Lettura 2 min

 “Il prossimo 20 ottobre è convocato il consiglio federale della Lega Nord che dovrà fissare la data del prossimo congresso. Salvini stavolta non potrà correre perché fa il segretario del suo partito personale. Ovviamente potrà valutare di schierare chi crede di quelli vicini a lui ma di certo si riapre la partita per rilanciare la Lega Nord che è cosa diversa dalla Lega Salvini premier”. Lo dice a LaPresse Gianni Fava, ex parlamentare del Carroccio.

“In quella circostanza io sono pronto a rimettermi in gioco come ho fatto 5 anni fa con la consapevolezza che il mondo è cambiato e che stavolta la partita sarà aperta”, assicura, dando appuntamento a sabato 15 ottobre a Biassono (Monza e Brianza) per la manifestazione ‘Per il Nord! Riparte la battaglia’. 

Umberto Bossi ha lanciato la sua corrente ‘Comitato per il Nord’, aderirà? “Io non posso aderire alla corrente di Bossi perché quella per sua stessa ammissione potrebbe diventare una componente di un partito che non è il mio. Lui stesso ha detto che vuole lanciare una corrente all’interno del partito di Salvini che non è più la Lega nord. Ha scelto una strada legittima ma che non riesco a condividere”. Fava spiega: “Ne parlerò direttamente con lui nelle prossime settimane. Se chi gli sta intorno me lo permetterà ovviamente. Io vado avanti per la mia strada come mi stanno chiedendo di fare centinaia di militanti che hanno capito. Per il resto vedremo se avremo la possibilità di continuare a farlo con la Lega o se saremo costretti a far vita a qualcosa di nuovo”, spiega.

Servizio Precedente

Castelli, positiva iniziativa Bossi. Ma saremo anche ad assemblea autoconvocata del Nord a Biassono

Prossimo Servizio

Pagliarini: Come una bestemmia il Comitato Nord. Bossi aderisca ad Alleanza per l'autonomia

Ultime notizie su Politica