Inflazione, niente settimana bianca. Solo il 13% torna sulle piste

Lettura 1 min

L’impennata dell’inflazione presenta non pochi ostacoli agli italiani appassionati di sport invernali. Tra il costo degli skipass e del noleggio dell’attrezzatura, in Italia una persona su tre (33%) durante questa stagione invernale rinuncerà del tutto allo sci. È quanto emerge da un’indagine di Prima Assicurazioni commissionata a Nielsen. C’è però anche un 47% che non è ancora pronto ad abbandonare sci e scarponi per questa stagione, anche a costo di qualche sacrificio. In particolare, il 10% ammette che andrà sulle piste evitando le settimane di Natale e Capodanno per risparmiare, seguendo il consiglio di un altro 7% che anche gli anni scorsi ha preferito periodi meno affollati. Allo stesso modo, invece, c’è chi sfrutterà la pausa natalizia per godersi le discese, riducendo però il budget previsto o i giorni di permanenza (17%). Solo il 13% conferma le stesse abitudini della scorsa stagione invernale e andrà a sciare durante il periodo delle vacanze natalizie senza rivedere le proprie spese o la scelta delle giornate. Infine, nonostante la stagione sia già iniziata, tra gli sciatori, il 20% non ha ancora deciso.

Servizio Precedente

Mes, il no di Meloni. E sui migranti: accogliamo quelli che hanno i soldi per pagare gli scafisti

Prossimo Servizio

Reddito cittadinanza, tre su quattro sono illegittimi

Ultime notizie su Economia