Oipa, la denuncia: “Ancora nessun posto disponibile per i senzatetto con cani da Roma Capitale”

23 Dicembre 2023
Lettura 1 min

Nessun posto disponibile per i senzatetto con cani da Roma Capitale. E della tensostruttura che l’anno scorso fu allestita dal Campidoglio alla Città dell’altra Economia a Testaccio, in grado di accogliere fino a 70 persone, non vi è ancora traccia, nonostante le gelide temperature che la Capitale raggiunge nottetempo. Lo comunica l’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa), che da anni invita le Amministrazioni e gli enti ad allestire strutture stabili in grado di accogliere i clochard con i loro fedeli compagni a quattro zampe.

Chiamando la Sala operativa sociale capitolina al numero 800440022 la risposta alla domanda «Dove può ripararsi di notte un senza fissa dimora con cane?» è: «Non abbiamo disponibilità». Chiedendo quando sarà allestita la tensostruttura dedicata, come quella dello scorso anno, la risposta è: «Non lo sappiamo, non abbiamo avuto sinora indicazioni».

L’Oipa invita il sindaco Roberto Gualtieri e l’assessore alle Politiche sociali e alla Salute, Barbara Funari, a mettere a disposizione quanto prima posti letto per i senza fissa dimora e per i loro compagni di vita a quattro zampe, ricordando quanto dichiarato lo scorso anno dallo stesso sindaco all’inaugurazione del tendone al Campo Boario: «Qui sarà possibile venire anche con glianimali perché spesso la volontà di non privarsi della loro compagnia è una delle ragioni che spinge queste persone a non accettare l’ospitalità in queste strutture».

«A prescindere di quel che farà Roma Capitale, aprite i centri d’accoglienza anche ai clochard con cani» è l’appello dell’Oipa.  

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Il Servizio sanitario nazionale compie 45 anni. Come diceva Tina Anselmi che lo creò da ministro: “Una riforma del popolo per il popolo”

Prossimo Servizio

Il fisco è diventato più ricco: incassa 28 miliardi in più rispetto al 2022

Ultime notizie su Lo Zoo

Oipa ricorre contro ordinanza Fugatti di abbattimento di mamma orsa

L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) ricorrerà al Tribunale regionale di Giustizia amministrativa di Trento contro l’ennesima ordinanza di abbattimento. Questa volta si tratta mamma orsa di 22 anni, la più anziana del Trentino, con i cuccioli al seguito, KJ1,
TornaSu