Benzina alle stelle, in autostrada a 2,5 euro

8 Aprile 2024
Lettura 1 min

“Il rally dei carburanti, con i prezzi alla pompa che continuano a salire senza sosta, porta oggi un pieno di benzina a costare oltre 7 euro in più da inizio anno”. Lo afferma il Codacons, che calcola le ripercussioni dei rincari sulle tasche degli automobilisti italiani. “Rispetto ai listini praticati nell’ultima settimana di dicembre 2023 oggi un litro di benzina in modalità self costa in media l’8,3% in più, mentre il gasolio è rincarato di circa il 5%”, analizza il Codacons. “Questo significa che per un pieno di verde la spesa sale di 7,3 euro, che equivalgono a +176 euro annui ad automobilista ipotizzando due pieni al mese. Rincari che si presentano in occasione delle partenze degli italiani per i prossimi ponti, e che peseranno su chi deciderà di spostarsi in auto in occasione delle festività del 25 aprile e 1 maggio”, concludono l’associazione.

I prezzi della benzina alla pompa tornano a fondare la soglia psicologica dei 2,5 euro al litro al servito in autostrada. Lo denuncia Assoutenti, che ha monitorato i listini comunicati dai gestori all’apposito osservatorio del Mimit. “Nonostante molti impianti comunichino in forte ritardo i prezzi al Ministero, dalle ultime rilevazioni emergono come la benzina viaggi oggi verso i 2,4 euro al litro in modalità servita su diverse tratte autostradali – afferma il presidente Gabriele Melluso – La soglia dei 2,5 euro al litro è stata già superata sulla A1 Milano-Napoli (venerdì 5 aprile) e sulla A21 Torino-Piacenza (sabato 6 aprile), con la benzina venduta in entrambi i casi a 2.539 euro al litro; 2.468 euro/litro sulla A4 Milano-Brescia sabato 6 aprile”. “Al di là dei casi limite sulle autostrade, la corsa dei carburanti rischiando di avere effetti pesanti sulle tasche degli italiani: oltre all’aumento dei costi di rifornimenti si rischia un effetto domino con rincari a cascata per i prezzi dei prodotti trasportati, a partire dagli alimentari, considerato che in Italia l’88% delle merce viaggia su gomma” – conclude Melluso. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Ncc e bus turistici, ricorso al Tar contro decreto Salvini firmato ancora con i 5Stelle

Prossimo Servizio

Pronto soccorso a pagamento nel veronese. Intervento dei Nas. L’Ugl: Sanità non può sfuggire di mano

Ultime notizie su Economia

Verso la riforma fiscale. Sanzioni dal 240 al 120%

Sanzioni dimezzate, dall’attuale 240% al 120%; introduzione del principio di proporzionalità rispetto al tipo di omissione o illecito commesso dal contribuente, con l’introduzione di un parametro di riferimento fissato al 70%. Arriva
TornaSu