Agricoltura senza esonero Irpef, Gadda (Iv): Dai sovranisti solo chiacchiere

11 Gennaio 2024
Lettura 1 min

“Il mancato rinnovo dell’esonero Irpef per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli mette a nudo la verità sul sostegno che il governo dei sovranisti offre al mondo agricolo: nei fatti non si va al di là delle chiacchiere”. Lo dice Maria Chiara Gadda, vice-presidente della Commissione Agricoltura della Camera, a proposito del Milleproroghe.

“L’esonero Irpef, introdotto nel 2016 dal governo Renzi e sempre confermato fino ad oggi, è un’importante forma di sostegno per il settore agricolo. Nonostante questo, il centro-destra non ha inteso invece prorogare la misura che è un pilastro delle facilitazioni fiscali per il settore, assestando un grave colpo a tutto il sistema. Chiediamo per questo che il governo torni sui suoi passi approvando il mio emendamento che presenterò al milleproroghe. In caso contrario saremo costretti a concludere che quello Meloni, più che il governo del sostegno all’agricoltura e al Made in Italy, è il governo delle tasse”, conclude.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Burocrazia alluvionale. Commissario Figliuolo su rimborsi Emilia Romagna, “fondi pronti ma attendiamo iter verifiche”

Prossimo Servizio

Radicali “Regaleremo fiori ucraini a chi tifa Putin a Milano”

Ultime notizie su Economia

TornaSu