Rischio scuole chiuse a settembre se contagi salgono?

15 Agosto 2020
Lettura 1 min

di Benedetta Baiocchi – Anche se non siamo a marzo e aprile e il numeero di contagi si trasforma in terapie intensive piene e morti che la facevano da padrone nei bollettini quotidiani, le autorità sanitarie invitano alla prudenza, al distanziamento sociale, all’uso della mascherina. Ma è il Corriere della Sera, in un articolo di Paolo Giordano, ad affrontare a muso duro la qusrione.

“l’estate è iniziata su presupposti pericolosi”, si legge. “La responsabilità non funziona troppo bene…. adesso anche la curva dei contagi ha cambiato concavità. Dopo essere stata a lungo rivolta verso il basso, punta di nuovo in su”.

E aggiunge: “Nuclei famigliari ora dispersi che a settembre si ricomporranno, massimizzando i contatti e raggiungendo di nuovo le fasce più vulnerabili.

Soprattutto, questo è il momento in cui si decide non se le scuole riapriranno, ma per quanto resteranno aperte e come… Siamo pressoché certi che le scuole daranno un’accelerata all’epidemia… Se la base di nuove infezioni sarà troppo elevata, la situazione non si aggraverà più rapidamente, ma molto più rapidamente, la macchina andrà fuori strada al primo giro di pista”.

Insomma, lo spettro del lockdown inizia a serpeggiare, il Corriere lo affronta partendo dal cuore del problema. Eccessiva preoccupazione o la vedono lunga?

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Chiuse sedi diplomatiche italiane all’estero

Prossimo Servizio

Di Maio, rimpatri immediati per i tunisini

Ultime notizie su Cultura

Ci sono Savoia e Savoia….

di Roberto Gremmo – Con tutto il rispetto per il defunto, non credo meriti particolare omaggio il discendente dei Savoia Carignano (ramo cadetto della dinastia). Quando morì Umberto secondo noi autonomisti piemontesi
TornaSu