Immuni, ha proprio funzionato!

Lettura 1 min

di Cassandra – Con l’estate sparirà… Con l’estate il coronavirus sarà sconfitto… Il sole il caldo saranno il nemico del virus… Ne abbiamo sentite mille… Eppoi c’è Immuni. A inizio estate, si parlava di 23 segnalazioni di positivi. Un successone. L’app di Bending Spoons per iOS e Android scelta dal Governo italiano è operativa dal 15 giugno operativa su tutto il territorio nazionale. Ma non tutti, anzi, pochissimi, l’hanno scaricata.

In tutto 4,3 milioni di italiani. Non pochi ma neppure un numero sufficiente per poter avere una rete connessa tale da coprire e monitorare i nostri spostamenti e avere una mappa covid.

Come si diceva, 23 le segnalazioni, almeno al luglio scorso, stando al dato divulgato in Senato dalla ministra all’Innovazione, Paola Pisano, rispondendo ad un question time. Dal 13 luglio solo 23 casi di avvenuto contatto con un positivo.

I dubbi sulla sicura efficacia del dispositivo di tracciamento non sono mancati sin da subito. Idem i timori sulla privacy.

Report su Rai 3 a giugno aveva realizzato una inchiesta che metteva a nudo gli aspetti più deboli del sistema, sulla validità o meno del riscontro della segnalazione di un positivo.

Per un ripasso, ecco il nostro servizio che il 9 giugno divulgava il check up con tutti i punti di domanda.

Ma c’è anche questo.

Servizio Precedente

Non è un fake - Solo da giovedì i test a Malpensa. Roma bagna il naso ai lombardi

Default thumbnail
Prossimo Servizio

Fiumicino individua il 6° caso di Covid. E Malpensa? Come risaputo non ha premura