Obbligo vaccinale per gli over 50. Nella bozza del governo fino al 15 giugno

Lettura 1 min

Al fine di “tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione delle prestazioni di cura e assistenza, l’obbligo vaccinale” anti Covid-19 si applica a tutti i residenti in Italia, “anche cittadini europei e stranieri”, che “abbiano compiuto il cinquantesimo anno di eta’”. Lo si legge in una bozza del nuovo dl Covid, di cui Public Policy ha preso visione, atteso in Consiglio dei ministri. L’obbligo vaccinale – viene specificato – vale fino al 15 giugno. Sono esentati i casi di “accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal medico vaccinatore”. 

Servizio Precedente

Partenza fiacca per i saldi. Calo del 21%

Prossimo Servizio

Scuola, si cambia ancora. Medie e superiori, con 3 casi in dad solo i non vaccinati

Ultime notizie su Politica