Scuola, si cambia ancora. Medie e superiori, con 3 casi in dad solo i non vaccinati

5 Gennaio 2022
Lettura 1 min

Nelle scuole medie e superiori “fino a due casi di positività nella classe”, si applica “l’autosorveglianza con l’utilizzo di mascherine di tipo Ffp e con didattica in presenza”. Mentre con “tre casi di positività” per “coloro che non abbiano concluso il ciclo vaccinale primario da meno di centoventi giorni, che non siano guariti da meno di centoventi giorni e ai quali non sia stata somministrata la dose di richiamo”, si applica “la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni”. Invece agli “altri soggetti che diano dimostrazione di aver effettuato il ciclo vaccinale o di essere guariti nei termini summenzionati, si applica l’autosorveglianza con l’utilizzo di mascherine di tipo Ffp2”. Lo si legge in una bozza del nuovo dl Covid, di cui Public Policy ha preso visione, atteso in Consiglio dei ministri. Invece quando ci sono “quattro casi di positività nella classe”, si applica “la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni”. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Obbligo vaccinale per gli over 50. Nella bozza del governo fino al 15 giugno

Prossimo Servizio

Super Green pass per andare da parrucchieri, uffici pubblici e banche

Ultime notizie su Politica

Meloni apre i lavori del G7 in Puglia

Ha preso il via nel resort di Borgo Egnazia, in Puglia, il vertice G7 organizzato dall’Italia e guidato dalla premier Giorgia Meloni. I primi ad arrivare sono stati il ​​presidente della Commissione Ue, Ursula

Amnistia per gli indipendentisti catalani, ora è legge

Gli avvocati difensori di 36 dirigenti del partito della Sinistra repubblicana catalana (Erc) condannati o processati per reati collegati al processo indipendente in Catalogna hanno sollecitato oggi l’applicazione dell’amnistia. Secondo fonti giuridiche citate
TornaSu

Don't Miss