Maxi sequestro di farmaci e 615mila euro in noto ambulatorio veterinario a Ravenna

Lettura 1 min

Oltre 615 mila euro in contanti sistemati dentro a uno scatolone, decine di etichette false di fustelle relative al vaccino anti-filaria, farmaci per l’eutanasia degli animali del tipo Tanax non tracciabili sui documenti, altri farmaci veterinari (vedi Stargate) in passato usati come dopanti e alcune carcasse di animali. E’ parte del materiale sequestrato nell’ambulatorio di un noto veterinario ravennate durante alcuni controlli scattati nei giorni scorsi nell’ambito di verifiche legate alla morte di un cane.

Al termine del loro intervento, gli agenti della polizia locale e i carabinieri forestali di Ravenna e di Roma (Soarda), come riporta l’edizione locale del Resto del Carlino hanno rilevato anche la presenza di pessime condizioni igieniche segnate da un forte odore sgradevole, da escrementi di gatto sparsi ovunque e dall’assenza di specifiche apparecchiature sterilizzanti.

Le carcasse di due gatti e di un cane, sono state rispettivamente recuperate sotto a una doccia e in un congelatore: verranno fatte esaminare per capire la causa del decesso. Sul fronte eutanasia, gli inquirenti, coordinati dal Pm Marilu’ Gattelli, hanno trovato solo tre confezioni di Tanax a fronte della dozzina di flaconi ricevuti dal veterinario in circa un anno e mezzo: i dubbi sono sorti dal fatto che non sono state trovate tracce documentali o carcasse che possano giustificare un uso così massiccio di Tanax.

Per quanto riguarda i rifiuti, tra quelli domestici, sono state individuate frattaglie di animali, siringhe e altro materiale veterinario che come tale avrebbe dovuto essere smaltito a parte. Si sospetta qui che le sostanze usate per le radiografie, venissero gettate semplicemente nel lavello. Infine sull’origine dei contanti, una delle piste si concentra sulle false fustelle per la profilassi sulla filaria: fotocopie a colori che potevano essere applicate sul libretto degli animali senza che fosse realizzato il vaccino.

Servizio Precedente

Arcuri: tra sette giorni partono le vaccinazioni insieme a tutta Europa

Prossimo Servizio

Non solo e-commerce. Tutti dal contadino. Boom di spesa vicino a casa

Ultime notizie su Emilia Romagna